Formaggi, olio, pomodori e vino: il lavoro degli immigrati che mantiene vive le nostre campagne

Be Aware > Senza categoria > Formaggi, olio, pomodori e vino: il lavoro degli immigrati che mantiene vive le nostre campagne

Il latte dei migranti. Ma anche i vini – e che vini! – olio, formaggi (Parmigiano in primis). Non di soli pomodori vive l’agricoltura demandata a braccia straniere. E, per fortuna, non di solo caporalato. Nei giorni di Cheese e della battaglia per le produzioni a latte crudo – che non è questione di snobismo gastronomico o golosità compulsiva, ma conditio sine qua non di stalle pulite, benessere animale, ricchezza nutrizionale – il tema dei migranti in agricoltura è salito prepotentemente alla ribalta.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *