Our Archive

Our Archive

Be Aware > Sfruttamento del lavoro in agricoltura

Sono le 4.45, ed è ancora buio a Mondragone. Eppure in via Razzino, sotto quattro palazzoni rossicci c’è già un gran movimento. Centinaia di persone, soprattutto donne, alcune molto giovani, sono sedute a gruppetti sul bordo del marciapiede. Hanno zainetti e borsoni. Ogni tanto si ferma un pullmino o un furgone. Salgono e via. Uno, […]

Read more

«Guadagnano» dai 50 ai 75 centesimi all’ora. Sono i bambini-schiavi. Bulgari, di etnia rom, che hanno soppiantato i giovanissimi braccianti senegalesi e ghanesi nelle ampie campagne che si affacciano sul litorale domizio, a cavallo tra il Giuglianese e il territorio tra Castel Volturno e Mondragone.

Read more

Pietra di scarto: storia di una cooperativa pugliese che ha fatto del sociale, della lotta alla mafia e della sostenibilità ambientale le sue mission. Nell’agro di Cerignola, in provincia di Foggia, la Cooperativa Pietra di scarto gestisce dal 2010 tre ettari di terreno confiscato alle mafie e coltivato in uliveto e pomodori. Della proprietà fa […]

Read more

L’indagine del Milan Center for Food Law and Policy, centro nato dall’Expo di Milano e promosso da Comune, Regione e Camera di Commercio: dai presidi della Caritas al camper della Flai-Cgil al codice di condotta della Coop (articolo di Repubblica)

Read more

Lavoravano per 3 euro all’ora nelle campagne di Marsala e di Mazara del Vallo, ricevevano pane duro a pranzo e a cena, venivano sfruttati anche per 12 ore al giorno. E’ quanto sono stati costretti a subire diversi lavoratori immigrati, clandestini e regolari, reclutati da due agricoltori di Marsala (Trapani), padre e figlio, rispettivamente di […]

Read more

Le vittime subivano violenze gravissime, le accuse vanno dall’associazione a delinquere al traffico di esseri umani e sfruttamento pluriaggravato. Alloggi fatiscenti privi di riscaldamento, indumenti prelevati dai rifiuti e vitto scadente o scaduto: erano l’unica “paga” che un gruppo di romeni davano a loro connazionali in cambio di lavoro nei campi o, per alcune giovani, […]

Read more

Era un eroe. Assassinato da una fucilata che lo ha colpito in testa da un delinquente razzista, Soumaila Sacko, migrante dal Mali, non ha ricevuto l’omaggio funebre del nuovo governo incapace di dire alcunché su un giovane ammazzato in Calabria in un orrendo tiro al bersaglio. Ma Soumaila Sacko era davvero un eroe che sferza […]

Read more

La tomba nel cimitero di Modica è una semplice lapide in pietra a terra coperta dal disegno di una piuma incatenata da filo spinato. Sotto il disegno è scritto il nome di Tesfalidet Tesfom, 24enne eritreo ripescato in mare e portato a Pozzallo il 13 marzo dalla nave Proactiva dell’Ong Open arms, ricoverato in condizioni […]

Read more

Il bambino ha l’aria concentrata. Vestito con una tuta lacera, le mani protette da un paio di guanti, scava un foro nel terreno. Ci infila la piantina. Copre il foro. Si sposta di circa 30 centimetri e ripete la stessa operazione. Dice di avere dodici anni, ma ne dimostra anche meno. Intorno a lui, un’altra […]

Read more

di Niccolò Zancan (La Stampa) Ripiegata in quattro dentro la sua carta d’identità, tiene una vecchia busta paga. È l’ultima busta paga di Zulfqar Ahmed, bracciante agricolo nato in Pakistan il 10 giugno 1961, codice fiscale HMDZFQ61… «Lavorava tutti i giorni della settimana, compresa la domenica mattina. Ma il padrone lo pagava solo 20 ore […]

Read more